Feeds:
Articoli
Commenti

LogoCarissimi amici,                                                                                                                                                           in questo periodo sono stata lontana dal mio blog, ma con una buona giustificazione: è nata  “Dolci Scoperte”, un’ associazione culturale, che ho creato con qualche amico ed alla quale siete invitati tutti voi, che attraverso il nostro sito Dolci Scoperte  desidera far conoscere, scoprire e gustare a tutti voi le tradizioni ed i sapori del nostro bel paese, partendo dalla mia terra, cioè la Sardegna. Vogliamo iniziare questo viaggio nel gusto con uno dei prodotti più diffusi e conosciuti della mia terra, cioè i papassini!!! In pochi giorni la nostra pagina fb ha ricevuto oltre 300 like, mentre il nostro account twitter ha più di 40 follower. Inizia così una nuova avventura, un nuovo modo per esprimere e far partecipi tutti voi delle mie passioni e dei gusti con i quali sono cresciuta e che così mi fanno sentire la mia terra un pò più vicina. Voglio ringraziarvi ancora per tutte le volte che visitate e leggete queste mie pagine, ma soprattutto voglio invitarvi a seguire e commentare con lo stesso interesse anche le nuove pagine che vi ho presentato :-

)

2013-10-19 12.32.23

Inizia la stagione fredda, i banchi dei mercati straripano di cavoli e verze di ogni tipo. Oggi la mia scelta è stata: un bel cavolfiore bianco, col quale ho preparato questa sfiziosa torta rustica. Un modo originale per mangiare, anche chi non li ama tanto, questi ortaggi buoni non solo per il palato, ma anche per la nostra salute.

Ingredienti:

  • un rotolo di pasta sfoglia
  • 1 cavolfiore
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 1 uovo intero
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • 60 gr di formaggio morbido (tipo galbanino)
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Tagliate a pezzi il cavolo e lessatelo in abbondante acqua salata. Riducete in piccoli pezzi il prosciutto ed il formaggio,  versate tutto in un recipiente ed aggiungete l’uovo sbattuto col un pizzico di pepe e di sale, il parmigiano ed una volta cotto pure il cavolo. Amalgamate il tutto e lasciate raffreddare. Foderate una teglia con la pasta sfoglia, tagliatene qualche striscia per poter decorare poi la torta. Una volta che il composto sarà freddo, versatelo sulla pasta sfoglia, piegate i bordi e decorate  con le striscioline di pasta come se fosse una crostata. Mettete in forno caldo a 180°  per circa 30 minuti. Buon appetito!!!

Calorie Totali: 2100

Peperoncini tondi.1jpgQuesta ricetta è un classico della cucina della mamma. I peperoncini piccanti, ripieni di tonno ed acciughe, si conservano per qualche mese, e sono un ottimo aiuto, già pronto in dispensa, per i pranzi con gli amici a base di carne e dei piatti tipici della cucina invernale. 

Ingredienti:

  • 30 peperoncini piccanti rotondi
  • 1 litro di aceto di vino bianco
  • sale fino
  • 200 gr di tonno in scatola all’olio d’oliva
  • 3 cucchiai di pasta d’acciughe
  • capperi sotto aceto

Peperoncini tondi.2jpg

Procedimento:

Per prima cosa togliete ai peperoncini il picciolo  facendo un taglio rotondo intorno allo stesso e quindi iniziate a svuotarli. Privateli completamente dei filamenti interni e dei semi, stando attenti a non romperli quindi lavateli e teneteli da parte fino a quando l’aceto non inizia a bollire. Versate in una casseruola , l’aceto ed il sale, aspettate che bolla ed aggiungete quindi i peperoncini. Lasciateli cuocere per 3 minuti, poi scolateli e metteteli ad asciugare a testa in giù per alcune ore su un canovaccio finché non saranno freddi e ben asciutti.

Per il ripieno:

Mettete nel frullatore il tonno, i capperi e le acciughe, frullate il tutto per qualche secondo, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Con un cucchiaino riempite i peperoncini, decorate ognuno di essi con un cappero e riponeteli dentro ai barattolini precedentemente sterilizzati con la parte del ripieno verso l’alto. Una volta che i peperoncini sono sistemati, riempite i vasetti con olio di semi di girasole, avendo cura di ricoprirli completamente. Ecco pronti i vostri vasetti di antipasto per l’inverno!!!

Dolci Fruttini…

Fruttini Dolci

Una dolce scoperta, ideale per una gustosa merenda, per il thè con le amiche, per festeggiare una cerimonia solenne come la prima comunione o la cresima, e di sicuro successo se portata come dessert ed una cena con gli amici.

Ingredienti:

Per la pasta:

  • 500 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di olio e.v.o.
  • 1 tazzina da caffè di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina

Per la crema:

  • 100 gr di burro
  • 1 rosso d’uovo
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 1 fialetta di essenza di frutta
  • 1 bustina di vanillina

Per ricoprire:

  • una ciotola d’acqua
  • 1 fialetta di essenza di frutta o di liquore con quel gusto di frutta
  • zucchero

Procedimento:

Per la pasta: lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. In una terrina capiente,  unite al burro lo zucchero e lavoratelo finché lo zucchero non sarà ben sciolto. Aggiungete quindi le uova intere, l’olio, il latte, la farina e per ultimi il lievito e la vanillina. Lavorate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Per la crema: lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, aggiungete quindi il  rosso d’uovo, lo  zucchero a velo, la fialetta di essenza di frutta e la vanillina. Lavorate bene.

Per ricoprire: in una ciotola mettete due bicchieri d’acqua ed 1 fialetta di essenza di frutta o di liquore con gusto di frutta corrispondente al fruttino che vi dovete immergere. In un vassoio mettete uno strato  abbondante di zucchero semolato.

Stendete la pasta in una sfoglia sottile e con gli appositi stampini fate i biscotti , sempre in numero pari per ogni forma perché poi andranno accoppiati. sistemateli nelle teglie ricoperte da un foglio di carta da forno. Cuocete a 180° per circa 7 minuti, i biscotti devono essere cotti, ma rimanere bianchi. Una volta cotti, svuotate la parte interna di ogni biscotto ricavandone all’interno un piccolo scavo che riempite quindi con la crema. Accoppiate due biscotti uguali ed immergeteli nella ciotola con l’acqua, passateli quindi nello zucchero da entrambi i lati, e lasciateli asciugare per qualche minuto. Ecco quindi i vostri dolcetti pronti per essere gustati in tutta la loro bontà.

 

La mia moretta…

Una torta soffice e deliziosa, facile da preparare e di sicuro successo in tutte le occasioni. La consiglio particolarmente Torta morettaper le feste dei Vostri bambini o per un dolce thè del pomeriggio con le amiche.

Ingredienti:

Per la base:

  • 150 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 3 uova
  • mezzo bicchiere di latte
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 50 gr di cacao amaro
  • 1 bicchierino di crema whisky (a vostro piacimento, se la preparate per i bambini è meglio non aggiungerla)
  • 1 bustina di lievito

Per la farcitura:

  • nutella
  • panna montata
  • zucchero a velo

Procedimento:

Lavorate le uova intere con lo zucchero, aggiungete quindi il latte, l’olio, la farina, il cacao, il liquore e per ultimo il lievito. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti circa. Lasciate raffreddare e ricavate dalla torta due dischi, spalmate la parte di sotto con uno strato di nutella ed uno di panna montata. Riunite i due dischi e spolverateli con un abbondate strato di zucchero a velo. Buon dolce a tutti!!!

web26 febbraio 2013, oggi è la giornata dei riscontri, il momento in cui si tirano le somme. Leggendo le varie testate giornalistiche e i vari siti web, riscontro  solo un piagnisteo generale ed un rinfacciarsi l’un l’altro ciò che poteva essere e non è stato, ciò che si sognava ma è svanito come una bolla di sapone. Non ho mai avuto una chiara idea politica, nata in una famiglia tendenzialmente di sinistra, ma con i nonni che da sempre e per sempre hanno votato scudo crociato, dentro di me sin da piccola ho maturato la convinzione che non esiste il partito del bene e quello del male, ma che nelle ideologie sia di destra che di sinistra c’era qualcosa di buono. Quel buono che però nel momento in cui si sale al potere svanisce, ed il povero cittadino viene dimenticato e lasciato a se stesso, ora come durante le grandi rivoluzioni. Ora però rispetto al passato c’è una nuova consapevolezza ed un forte strumento che prima non avevamo, anche una pinco pallina come me, che in passato nessuno avrebbe mai ascoltato ed in nessun modo poteva far sentire la sua voce, oggi lo può fare. Internet da a tutti noi la possibilità di farci sentire, è la voce imparziale sia che  mi chiami Silvio Berlusconi che Francesca Tanda, sulla rete come può parlare lui lo posso fare pure io. Oggi una persona che è un guru di questi strumenti mi ha detto: “Non si vincono le elezioni col web”, io gli rispondo che il web per le masse è ancora uno strumento nascente, ma che ormai raggiunge tutti. Ho su fb amici che prima non avrebbero mai preso una penna per scrivere, in rete invece fanno sentire la loro voce. La grande vittoria di Grillo, è per me il segno di come la gente c’è, è arrabbiata ma presente, e dando voce a questo personaggio, che in anni si è fatto strada sul web, ma che soprattutto è sceso in piazza fra di noi a gridare a voce alta ciò che noi sussurriamo, deve essere la spinta per cercare nelle prossime consultazioni di essere tutti più presenti, e di dimostrare che dobbiamo essere  noi popolo a far sentire la nostra voce, e non quei grandi, da cui io sinceramente non mi sono mai sentita rappresentata.

Rustici leccesi…

Rustici PugliesiDalla bellissima Puglia, anzi esattamente dal Salento, ecco un’idea semplice, sfiziosa ed ideale per una cena in piedi, per un picnic o anche per la merenda dei vostri piccoli.

Ingredienti:

  •  1 rotolo pasta sfoglia
  • 150 gr di polpa di pomodoro
  • 125 gr di mozzarella
  • 0,5 l di latte
  • 60 gr di burro
  • 2 cucchiai di farina
  • noce moscata
  • sale
  • origano
  • 1 bianco d’uovo

Procedimento:

Preparazione Pasta:
Stendere la pasta sfoglia e ritagliare con l’aiuto di un bicchiere, o con una formina rotonda, dei cerchi in numero pari, per poterli sovrapporre.

Preparazione besciamella:

Sciogliete il burro in un pentolino antiaderente, a fuoco basso e state molto attenti che non si scurisca. Quando sarà sciolto completamente levate il pentolino dal fuoco, aggiungete la farina, e mescolate velocemente per evitare i grumi, quando il composto sarà omogeneo, aggiungete il latte bollente, un pizzico di sale, la noce moscata e rimettetelo sul fuoco, cuocete a fuoco lento e girando in continuazione,  fino a quando la besciamella non sarà densa.  Aggiungetevi quindi la mozzarella tritata e mescolare finché quest’ultima non si sia sciolta completamente.

Preparazione del pomodoro:

Versate in un piatto la polpa di pomodoro e conditela a crudo con l’origano e con un pizzico di sale.

Composizione dei rustici:

Disponete su metà dei cerchi di pasta sfoglia un cucchiaio di besciamella ed uno di polpa di pomodoro; ricopriteli con gli altri cerchietti e sigillatene bene i bordi.  Aiutandovi con un pennello per alimenti, spolverateli con l’albume dell’uovo sbattuto con un pizzico di sale. Disponete i rustici così ottenuti su una teglia foderata con un foglio di carta forno e cuocete in forno già caldo a 180° per  15 minuti circa. Buon appetito!!!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.